NEWS

Novità, ricerche e curiosità dal mondo della Cyber Security.

Exclusive: hackers may have accessed usernames, passwords and personal details of top accountancy firm’s blue-chip clients.

It’s no secret that the Deep & Dark Web (DDW) is home to illicit marketplaces and forums, as well as an array of cybercriminal communications. Less obvious, however, are the nuances of these communications, the unspoken code of conduct that exists in cybercriminal communities, and the “ethical” dilemma that certain types of attacks can cause...

L'agenzia di crediti Usa ha ammesso di aver subito un attacco hacker, che ha messo a rischio i dati personali di oltre 143 milioni di cittadini americani, inglesi e canadesi. L'azienda rassicura: "Le informazioni più riservate sono al sicuro"

Un blocco dei provider, stima un report sulla cybersecurity di Lloyd’s e Cyence, è in grado di causare danni per almeno 15 miliardi di dollari. Colpendo i big e le aziende clienti il conto sfonderebbe la tripla cifra, provocando gli stessi effetti di un disastro naturale.

Dopo la prima incursione nella piattaforma dei 5 Stelle un profilo Twitter anonimo sta pubblicando dati sensibili. A svelarlo un ex dipendente della Casaleggio associati.

Nomi, mail, donazioni ma anche i dati sulle votazioni online. E il limite di otto caratteri per le password rende le votazioni 'manipolabili' anche con pc poco potenti.

Secondo una ricerca un attacco informatico a livello mondiale potrebbe provocare perdite economiche fino a 53 miliardi di dollari. Come il più grave degli uragani.

I danni di un attacco informatico a un'azienda non sempre sono calcolabili. E gli effetti troppo spesso si protraggono per molti giorni. WannaCry, il ransomware che a metà maggio aveva messo in ginocchio 200mila computer in tutto il mondo, colpendo 74 paesi e centinaia di aziende, qualche giorno fa ha fatto ancora danni, insinuandosi...

PADOVA La Maschio Gaspardo è finita sotto attacco hacker. Da martedì i sistemi operativi sono bloccati, tre stabilimenti sono stati chiusi e 650 tecnici e operai rimandati a casa. Caso più unico che raro in Italia, dove si è concentrato il 10% dei ricatti dei cyber-pirati ma le vittime non denunciano, è stata la stessa azienda a renderlo noto.

FedEx Corporation (NYSE: FDX) ha annunciato in data odierna che le operazioni globali della sua consociata TNT Express sono state gravemente compromesse dall’infiltrazione di un virus che ne ha infettato i sistemi informatici. Ciò ha intaccato le operazioni e i sistemi di comunicazione di TNT Express, ma non risulta che vi sia stato alcun accesso non autorizzato ai dati. Le operazioni di tutte le altre imprese FedEx non sono state interessate dal virus e la prestazione dei loro servizi prosegue pertanto come di consueto.

Sotto assedio. I crimini informatici sono in deciso aumento, a livello globale. I dati contenuti nell’ultimo rapporto firmato da Clusit, presentato oggi a Milano, non lasciano grande spazio ai commenti. «Nel 2016 – ha detto Andrea Zapparoli Manzoni, tra gli autori del Rapporto Clusit 2017 – la cyber-insicurezza globalmente ha raggiunto livelli inimmaginabili ancora pochi anni fa.

Articolo Promozionale per il Corso Professionale di Sicurezza Informatica e Cyber Security a Bellinzona - Per quale ragione una società ticinese che si occupa di cybersecurity inventa un corso di training veloce per dipendenti e manager? Semplice: nessuno è più al sicuro e non c’è tempo da perdere...

Articolo Promozionale per il Corso di Security Awareness e Hacking a Lugano - La Security Awareness, ovvero la sensibilizzazione alla sicurezza, è una componente critica per ogni individuo. Le persone, così come i computer, immagazzinano e trasferiscono informazioni. Molti attacchi oggi sfruttano la componente umana, scavalcando i controlli tecnici di sicurezza e utilizzando tecniche, come il social engineering, per carpire le informazioni... leggi tutto

There are a lot of hackers and hacker groups out there that breach websites to gain fame or for political motives. Many of them deface the websites they hack to send out various messages.

As part of global Cyber Security Awareness Month, UKFast has teamed up with a range of cyber security experts to raise the profile of staying safe online. This week we spoke with Alberto Redi, CEO of Zone-H – whose website provides a platform for hackers to share their handiwork – and partner of Swiss cyber security company Security Lab.

Articolo Promozionale del Corso hands-onhacking web applications alla SUPSI di Lugano, Ticino - La complessità e pervasività delle infrastrutture IT e della connettività globale, che nei nostri giorni rappresentano la spina dorsale delle nostre attività quotidiane... leggi tutto.

PRESS RELEASE

Articoli, interviste e comunicati stampa di Security Lab.

TeleTicino ha invitato Maurizio Siracusa a parlare di deep web: cos’è, come funziona, perché non dobbiamo averne paura, ma consapevolezza.
LEGGI DI PIU' E GUARDA IL VIDEO.

La realtà dei cyber attacchi è cambiata nel corso degli anni. La verità? «È che siamo tutti sotto attacco, senza distinzione». Non sono solito commentare a caldo le ormai quotidiane notizie di cronaca su eventi di criminalità informatica, che mettono in ginocchio aziende, istituzioni, infrastrutture critiche, persone, in tutto il mondo e tutti i giorni...

Alberto Redi si occupa di sicurezza informatica da diversi anni, impegnato con la sua società, Security Lab, in attività di consulenza e informazione su uno dei temi più stringenti e al contempo ancora sottovalutati del rapporto fra impresa e servizi digitali. L’azienda ticinese attiva dal 2004 punta convintamente sul governo della sicurezza informatica: oggi il risk management pretende una parte organizzativa e una tecnologica.

A colloquio con Alberto Redi, titolare di Security Lab: dinamica società che offre consulenza strategica e numerosi servizi nell’ambito della Cyber Security.

Un primo convegno sulla governance IT, ospite Security-Lab, a Lugano il prossimo 28 marzo. Il convegno itSMF si focalizza sulla “governance IT come concreto supporto alla Cyber Security” e si avvale della collaborazione di Security Lab, azienda ticinese attiva dal 2004 che punta convintamente sul governo della sicurezza informatica e sulla gestione dei rischi...

Scopri le convenzioni di Security Lab per le aziende associate AITI.

È il nuovo fenomeno dell'estorsione sul web: nella prima metà 2016 i casi sono «notevolmente aumentati». Allora perché i nostri imprenditori boicottano i corsi di auto-difesa?

Un corso di training veloce per dipendenti e manager.

Per quale ragione una società ticinese che si occupa di cybersecurity inventa un corso di training veloce per dipendenti e manager? Semplice: nessuno è più al sicuro e non c’è tempo da perdere.

Le tecnologie progrediscono, gli algoritmi si perfezionano e i sistemi di autenticazione si evolvono, ma cosa ne è delle persone?

PROTEGGI LA TUA AZIENDA, DA OGGI.

Scopri tutti i nostri servizi personalizzati e richiedi una consulenza gratuita per
un confronto sui temi di cyber security e protezione delle informazioni.

TOP