TeleTicino Security Lab - Tg Talk sulla protezione dei dati

News

8.2.2018

8 Febbraio 2018, Teleticino, TG Talk (ore 19:45)

A pochi giorni dall’evento del 1° Febbraio, organizzato da AITI, in cui si è parlato di protezione dei dati, di furti di informazioni eclatanti degli ultimi anni, e dei relativi risvolti di governance, legali e di cyber security, Swisscom (il 7 Febbraio) annuncia pubblicamente il furto di dati personali di 800.000 clienti, furto avvenuto attraverso un partner Swisscom probabilmente per una compromissione dei loro sistemi.


Alberto Redi e Maurizio Siracusa, rispettivamente CEO  e Security e Senior Cyber Security Consultant di Security Lab intervengono alla trasmissione capitanata da Sascha Dalcol TG Talk per commentare quanto avvenuto e fare qualche considerazione sul mercato della rivendita di dati personali e sensibili sul web, e sulle responsabilità delle aziende che trattano dati personali o sensibili a controllare che l’intera filiera dei loro fornitori sia adeguatamente preparata a proteggerli.

Dopo l’autorevole introduzione del servizio di Ruben Bassi, le prime domande sono rivolte a Laura Regazzoni Meli, Segretaria Generale di ACSI, l’associazione dei consumatori della Svizzera Italiana, che sottolinea la minimizzazione da parte di Swisscom sul furto di informazioni che non sono considerate sensibili dalla LPD (Legge Sulla Protezione dei Dati) : "per noi la data di nascita e il numero di cellulare (tra i dati esfiltrati) sono dati importanti e il loro furto e utilizzo improprio danneggia il consumatore."

Rincara la dose Alberto Redi, che sottolinea che sia la LPD che il GDPR, che intende armonizzare le leggi nazionali Europee per il trattamento e la protezione dei dati personali, parlano di dati personali e dati sensibili, entrambi soggetti della normativa e alle responsabilità delle aziende che li trattano.

Maurizio aggiunge poi varie considerazioni sui social network e sui relativi furti di informazione che accadono di continuo, e su come questi dati vengono rivenduti e utilizzati.

A tal proposito, il prossimo 1 Marzo, nella sede di AITI in Corso Elvezia 16 a Lugano, dalle ore 11:00 alle 13:00, si terrà un incontro dal titolo: Protezione dati e Cyber Crime, in cui verrà fatto il punto della situazione sui recenti e meno recenti, ma eclatanti, furti di informazioni, e sugli aspetti legali, di governance e cyber security che verranno imposti alle aziende che li trattano attraverso la nuova normativa GDPR Europea (General Data Prtection Regulation) che verrà adottata anche in Svizzera con la riscrittura della LPD (Legge sulla Protezione dei Dati).

L’incontro è una riedizione di quello del 1° Febbraio, in quanto il numero di partecipanti ha costretto AITI a chiudere le iscrizioni del 1° Febbraio con largo anticipo.

_

Leggi il programma dell'evento e prenota il tuo posto

Scarica l'articolo in PDF
FILTRO RICERCA
News
Eventi
FILTRO RICERCA
News
Eventi