Business Continuity Management e ISO 22301

L’implementazione di un adeguato sistema di gestione della Business Continuity (conforme allo standard ISO 22301) e la predisposizione del Business Continuity Plan, consentono di ridurre la probabilità che si manifestino incidenti e garantiscono la continuità/ripristino dei processi fondamentali per l’azienda, qualora dovesse comunque verificarsi un evento a carattere eccezionale e disastroso.

Cosa si intende per Business Continuity?

La Business Continuity (Continuità Operativa) è la disciplina rivolta allo sviluppo ed il miglioramento della resilienza delle Organizzazioni, anche a fronte di possibili eventi critici e disastrosi. Eventi critici possono verificarsi in varie forme, dai “classici” blackout elettrici e incendi, a eccezionali eventi ambientali come alluvioni e terremoti, a malfunzionamenti tecnici come i system crash e le interruzioni di connettività, fino a problemi di carattere sociale e sanitario come manifestazioni di protesta e epidemie.

L’Organizzazione adotta la metodologia di gestione della Business Continuity nell'ambito del suo approccio globale alla gestione dei rischi operativi. La gestione della Business Continuity identifica le soluzioni per ridurre la probabilità che un evento critico possa arrecare danni rilevanti e possa interrompere le attività primarie dell’Organizzazione e, inoltre, per tener conto che l’incidente potrebbe comunque accadere e le attività potrebbero comunque venir interrotte, predispone i piani per riprendere la continuità operativa nel più breve tempo possibile (Business Continuity Plan), in coerenza con il livello di rischio che l’Organizzazione è capace di sopportare.

La continuità operativa è caratteristica applicabile a qualsiasi organizzazione indipendentemente da dimensione, complessità, settore industriale o ubicazione. Un efficace programma di continuità operativa supporta gli obiettivi strategici dell’organizzazione e sviluppa in modo proattivo la capacità di continuare le attività in caso di interruzioni.

Il processo di Business Continuity Management e la certificazione ISO 22301

Il processo di Business Continuity Management definisce come una Organizzazione si protegge dai rischi operativi e si prepara a gestire eventuali incidenti che possano rendere difficile, se non impossibile, l’erogazione dei servizi primari ad un livello accettabile. Vari enti internazionali hanno emesso normative, regolamentazioni e linee guida per un’implementazione efficace ed efficiente del processo di BCM; tra questi, i principali sono lo standard ISO 22301 e le linee guida del Business Continuity Institute.

In particolare, l’adozione dello standard ISO 22301, rispetto al quale è possibile certificarsi, garantisce:

  • una pianificazione attenta e standardizzata di identificazione delle risorse necessarie per garantire la continuità delle attività operative primarie dell’Organizzazione, a fronte di un evento critico e disastroso
  • una grande enfasi nel mettere a punto gli obiettivi, valutare i rischi, monitorare le performance e le metriche del processo implementato, dando una chiara risposta alle aspettative del management aziendale

L’adozione dello standard ISO 22301, seguita da un’eventuale certificazione ad opera di organismi accreditati, oltre a garantire all’azienda l’applicazione del miglior sistema di gestione dei rischi di continuità operativa, consente anche di dimostrare a tutti gli stakeholders dell’azienda e, in particolare, ai suoi clienti, che l’azienda assicura la continuità dei suoi servizi, anche a fronte di eventi critici e disastrosi.

Benefici e Vantaggi per l’Azienda

Il concetto di Business Continuity ha recentemente assunto una grande rilevanza in tutti gli ambiti economici, sia in quello industriale che nei servizi pubblici e privati. Basti pensare alla crescente criticità delle risorse per il funzionamento dell’Organizzazione, alla rapida evoluzione delle tecnologie, all’aumento delle soluzioni e servizi esterni in cloud, alla diversificazione delle unità operative a livello non più locale ma globale, all’elevata variabilità del mercato e del contesto esterno di interesse, alle crescenti aspettative dei clienti in termini di qualità e miglioramento dei servizi offerti, all’andamento dell’economia locale e globale, alla rilevanza degli impatti sul business a causa di fattori politici e, ultimo ma non meno importante, alle frequenti novità normative nazionali ed internazionali, che impongono sempre di più modelli di gestione delle emergenze e della continuità di servizio.

È inoltre utile evidenziare come il tasso di sopravvivenza di Organizzazioni che hanno subito incidenti catalogati come disastrosi, sia stato sensibilmente più alto dove erano presenti sistemi di gestione delle Business Continuity, rispetto a dove non esisteva alcuna pianificazione in merito. I principali benefici e vantaggi conseguenti all’adozione di un sistema di gestione della business continuity conforme allo standard ISO 22301 e alle linee guida del Business Continuity Institute riguardano i seguenti diversi ambiti.

Protegge la struttura finanziaria

Un’interruzione dell’operatività può provocare una perdita di fatturato, di clienti e di opportunità di business. Questo costituisce una criticità per tutte le parti interessate: investitori, clienti, dipendenti e partners.

Rafforza il posizionamento competitivo

Un efficace Piano di Business Continuity è un ottimo strumento di marketing. Consente di posizionare la propria azienda come un partner affidabile per i propri clienti e partner, assicurando che i servizi saranno erogati anche in caso di eventi disastrosi.

Mantiene la produttività

Nessuno può prevedere uno specifico evento o un incidente. Le attività di business si basano sulla disponibilità delle risorse e sull’accesso alle informazioni: questo è assicurato da un adeguato sistema di gestione della business continuity.

Benefici organizzativi

Il sistema di gestione della business continuity garantisce la conformità con normative e legislazioni locali ed internazionali. I requisiti normativi, infatti, non vengono “cancellati” in caso di incidente o di evento disastroso.

Perché Security Lab Advisory

Security Lab Advisory dispone di competenze multidisciplinari (organizzative-tecnologiche-legali-gestionali) e vanta molteplici esperienze, nei diversi settori aziendali, di realizzazione di sistemi di gestione della Business Continuity.

La consulenza non è limitata all’erogazione di servizi di “alto livello” di progettazione del Sistema di Business Continuity, ma fanno parte integrante del progetto anche attività di supporto più operativo, tra cui:

La sensibilizzazione e formazione degli utenti

Il personale interessato sarà informato, con workshops o con formazione dedicata, sulla gestione della Business Continuity aziendale. Security Lab Advisory opererà per espandere la conoscenza e la preparazione alla Business Continuity a tutti i livelli della struttura aziendale.

Collaborazione nella implementazione del Sistema BCM

Il supporto si estende anche nelle fasi successive alla implementazione del Sistema BCM. Security Lab Advisory potrà essere consultata per supportare la struttura del BCMS nel caso di cambiamenti o per verificare eventuali carenze.

Garanzia verso i clienti e le terze parti interessate

L’impegno dell’Azienda nella implementazione di un piano di BCM costituisce di per sé una garanzia per i clienti ed in generale verso tutti gli “stakeholders”. Con il supporto di Security Lab Advisory tale garanzia si estende grazie all’adozione dello standard internazionale ISO 22301 e l’uso delle “best practices” del Business Continuity Institute.

Gestione delle priorità negli investimenti per la Business Continuity

Uno dei principali “deliverables” del servizio di Security Lab Advisory è il report sugli investimenti per la Business Continuity. Questo report riassume e presenta al Management aziendale quali sono le aree che devono essere soggette ad investimento, al fine di far fronte alle esigenze di continuità della azienda, evidenzia le priorità in termini di criticità e di oneri economici e di impegno e fornisce un chiaro quadro del ritorno dell’investimento.

CERCHI UN PARTNER AFFIDABILE PER LA SICUREZZA INFORMATICA IN AZIENDA?

Contattaci senza impegno per un incontro, svilupperemo insieme un progetto di predisposizione al Sistema di Gestione della Business Continuity, conforme allo standard ISO 22301.

TORNA SU